MkTony, “l’hamburgeria” di quartiere conquista Cagliari_di Luca Neri

C’è un luogo, nel cuore di Cagliari, in cui l’hamburger diventa scienza. Siamo in via Piovella 19, e in particolare da MkTony, dove la passione del titolare, Tony Corti, ha dato vita a un fast food di quartiere che, giorno dopo giorno, si sta prendendo la città. La formula è semplice ed essenziale, ma risponde nel dettaglio da un lato alle esigenze del cliente più raffinato, che si aspetta un prodotto di prima qualità, e dall’altro a quelle del giovane in cerca di un fast food che risponda alle grandi catene.

Il risultato è un burger 100% homemade, come recita lo slogan del locale, dove ogni componente del panino è fatto in casa, dalle salse al mitico bun, il pane-brioche con semi di sesamo diventato icona negli States. Il guanciale di Belvì – a rimpiazzare il bacon a stelle e strisce – marchia con firma sarda gli hamburger di MkTony, andando quasi a sancire una contaminazione tra culture nell’incontro con l’americanissimo formaggio cheddar.

La bomba di sapore fa da corollario ad un panino che riempie prima l’occhio e poi la pancia, e proprio questa sontuosa “presenza scenica” dei burger sta segnando il successo del fast food, tra condivisioni social e un indice di gradimento che scatta alle stelle ancor prima dell’assaggio. L’esperienza del gusto non delude, dal formato XL del “Barroso” (paninazzo per cuori forti, con triplo burger, triplo cheddar, guanciale e cipola rossa) all’hamburger “con sorpresa” del Jucy Lucy, contenente un cuore di cheddar.

L’espansione nei consensi di MkTony non si è placata nemmeno durante la quarantena, dove il locale ha continuato a lavorare sfruttando i cavalli di battaglia, l’asporto e le consegne a domicilio: in tantissimi si sono affidati ai suoi panini per superare le giornate buie del lockdown. Del resto per sorridere spesso basta solo un ottimo hamburger. Magari col guanciale di Belvì.

Vedi anche

“Is femminas” e il seducente cibo della longevità_di Valentina Masala

Parte da alcuni paesi dell’Ogliastra e della Barbagia e si conclude a Cagliari,  il viaggio enogastronomico …