Dentro l’isola

Moratti vende SARAS. Ai sardi nessuna buona uscita_di Giorgio Ariu

La famiglia Moratti vende la Saras dopo 62 anni di grandi profitti, tanti micidiali fumi e tanti posti di lavoro.Subentrano gli olandesi della Vitol. E ai Sarrochesi, Pulesi e Capoterresi nessuna buona uscita riparatoria? Giusto per la coscienza… Neanche la costruzione di un ospedale per la cura di particolari malattie? …

Approfondisci

I Grandi non muoiono mai. Maria Giacobbe ci ha lasciati._di Simonetta Columbu

Nuoro, agosto 1928, nasce Maria Giacobbe Figlia di Dino Giacobbe e Graziella Secchi. Sorella di Simonetta, Caterina e Giannetto. I genitori Graziella e Dino non sono persone comuni, ma due anime dotate di immenso coraggio e forza interiore. Antifascisti dichiarati pubblicamente, cosa che costò loro l’essere perseguitati dal regime. Maria …

Approfondisci

Come folgore che segue al tuono_di Michele Licheri

Non so dove sei o che fai dove il volo ti porti so che resterai in me e in tutta quella masnada di additati che tu hai saputo unire sotto un vessillo bicolore che sa di vento e sale di cielo e terra e di orizzonti sconfinati dove si arrossa …

Approfondisci

Andrea Parodi, “No potho reposare” per Gigi_di Michele Pio Ledda

Avevamo accompagnato Maria  Carta in hotel, prima aveva registrato  negli studi di Poggio dei pini la sua voce per il brano dei Tazenda “Sa Dansa. Nella 33 rossa con Andrea Parodi si parlava del nuovo disco dove la voce di Maria, già provata dalla malattia dava vigore a un brano …

Approfondisci

Leggeri, avvicinabili, mitici_di Giorgio Ariu

L’aria era soave, loro arrivavano ancora più leggeri in ordine sparso. Li vedevi spuntare dal sottopassaggio dell’Amsicora nostro, dove, dopo il primo allenamento delle sei del mattino, si faceva la preparazione sui corner corti e sugli schemi al sole del pomeriggio. E noi già campioni d’Italia nell’hochey prato allargavamo le …

Approfondisci

UN ROMBO HA SPACCATO IL CIELO_di Massimiliano Morelli

Un senso di vuoto nella serata in cui ascolto consueti refrain, aneddoti conosciuti a menadito, etichette storiche ribadite a distanza di anni. Tipo quel “Rombo di tuono” esternato da Gianni Brera che fa svanire in un amen tutti i nomignoli di chi negli anni ha voluto emulare, senza riuscirci, quel …

Approfondisci

Montevecchio: S’Omu de is oreris_di Tarcisio Agus

Montevecchio, toponimo diciamo recente, lo si riscontra in altri ambiti nazionali ed europei. Potrebbe esser stato coniato durante il periodo della concessione ad una società svedese guidata da Charles Mandel (1741-1759), conte onorario di Svezia. Il vasto bacino minerario arburese-guspinese, venne affidato all’esperto tecnico minerario sassone Cristian Bösen. La miniera, …

Approfondisci

Le dediche di Petagna_di Mimmo Politanò

Prima di ogni partita del Cagliari ‘io’ ho un rito abbastanza complesso. Prendo una aspirinetta, tre capsule di omega 3, dico un padre nostro, un ave Maria, un gloria, mi bevo una “birrella”(sic!) mangiando una abbondante “picadita” argentina, inizio a soffrire, a dare degli “alceici” agli arbitri, al Var, alla …

Approfondisci

ESI- Editori Sardi Indipendenti : “per contribuire alla conoscenza e alla diffusione del libro e degli altri prodotti editoriali”

ESI- Editori Sardi Indipendenti si presenta Il nuovo anno nasce con una nuova realtà di imprenditoria culturale: ESI Editori Sardi Indipendenti, associazione volontaria senza finalità di lucro che, come si legge nel sito www.editorisi.it, “persegue i suoi scopi secondo principi di autonomia e indipendenza e, quale espressione delle case editrici …

Approfondisci