La danza che unisce e solidarizza_di Elisabetta Mocci

Al giorno d’oggi è difficile trovare delle persone che riescono a farti innamorare dell’incredibile mondo della danza afro e orientale. Invece no! Donatella Padiglione professionista e insegnante di questo tipo di danza ci riesce, facendo ballare qualsiasi tipo di persona; per lei le caratteristiche fisiche non importano; è la passione e la determinazione che contraddistingue e unisce le sue allieve.

Donatella Padiglione è laureata in lingue e letteratura straniere e specializzata in danze etniche ( Danza afro e medio orientali) e dirige la Scuola Afrodanza dal 1981 a Cagliari. Una donna come lei non si trova ovunque, sa davvero mettere la passione nel lavoro che fa e apprezza sempre le differenti esperienze culturali che il suo lavoro le mette davanti! Nonostante tutto, lei rimane sempre fedele alla sua amata terra, la Sardegna! Con lei anche sua figlia Carla, che da molti anni la supporta nell’insegnamento, e che al momento sta intraprendendo una carriera internazionale.

C’è da aggiungere che con la sua scuola di danza Donatella sostiene molte associazioni, come ad esempio le “Mai più sole contro il tumore ovarico” impegnate nella lotta ai tumori, “Donne al traguardo”, il “Centro di psichiatria di Is Mirrionis”, la “Sezione femminile del Carcere di Buoncammino” e l’AIDOS.

 In somma tramite spettacoli, saggi e manifestazioni riesce davvero a dare una bella immagine e tanta importanza a questo tipo di disciplina! Seguendo il suo esempio, varie delle sue vecchie allieve hanno aperto a loro volta delle scuole di danza, che non finiranno mai di stupirci, contribuendo non poco a diffondere la bellezza di queste etnie così diverse che grazie alla danza diventano sempre più simili.

Vedi anche

Sa Baracca, il sapore del mare_di Luca Neri

Il mare sardo su un piatto e quelle pietanze di pesce che tendono alla prosa …